Lega Giovani Piemonte

I Giovani Padani tornano al Pian del Re per il consueto giuramento alla sorgente del Po

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Presenti il segretario piemontese Molinari ed i giovani coordinatori Gastaldi e Crippa

Torna il tradizionale appuntamento del Movimento Giovani Padani in alta Valle Po, alle sorgenti del fiume più lungo d’Italia, per il giuramento di fedeltà ai valori sul quale si basa il partito leghista.

Venerdì 26 Agosto – spiega Flavio Gastaldi, coordinatore del Movimento -ci ritroveremo come di consueto sull'altopiano dal quale nasce il sacro fiume PoCi sarà la tradizionale cena al rifugio “Pian del Re” gestito daAldo Perotti a base di antipasti, polenta concia e dolce.

Al calar della notte ci riuniremo con tutti i ragazzi per giurare fedeltà a quei valori che ci hanno fatto avvicinare al partito, tra i quali gli ideali di libertà ed indipendenza. Sarà anche l’occasione per darci la carica verso l'obiettivo caldo dell'autunno venturo: il no al ‘referenzium’, come è stato più volte ribattezzato dal nostro leader, Matteo Salvini”.

Prenderanno parte all’evento serale anche Andrea Crippa, commissario federale MGP ed il leader del carroccio piemontese nonchè segretario della Lega Nord Piemont Riccardo Molinari.

Il fine settimana targato Lega Nord proseguirà poi sabato 27, sempre press le sorgenti del Po, per l’assemblea del Movimento Giovani Padani di Cuneo, dove si riuniranno i coordinatori locali provinciali per delinerare il programma d’azione del movimento da seguire nei prossimi mesi.

Nel contesto dell’assemblea, verrà ratificata la nomina a coordinatore provinciale del giovane saviglianese Matteo Gagliasso, nonchè dei membri del direttivo.

Flavio Gastaldi è il nuovo coordinatore del Movimento Giovani Padani del Piemonte

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Si è svolto domenica 10 luglio, nella cornice della consueta festa estiva della Lega Nord di Fubine, in provincia di Alessandria, il terzo congresso nazionale (regionale, nel gergo leghista) del Movimento Giovani Padani Piemonte.

Ad essere eletto all’unanimità è stato il cuneese Flavio Gastaldi, classe 1991, operaio elettricista originario di Genola. Prima tessera Lega Nord nel 2006 a Bra, nel 2009 inizia a muovere i primi passi nel movimento giovanile del partito.

Nel 2012 è eletto coordinatore provinciale di Cuneo e, dopo un breve periodo da Commissario Nazionale, la candidatura e l’elezione a Coordinatore Nazionale del movimento giovanile piemontese. Attualmente è consigliere comunale di maggioranza e attivissimo membro della Pro Loco cittadina, da cui ha recentemente lasciato l’incarico di Vice Presidente.

La proclamazione è stata fatta da Riccardo Molinari, alessandrino, Segretario Nazionale della Lega Nord Piemont e Andrea Crippa, brianzolo, Commissario Federale Mgp, davanti a 150 giovani e a diversi esponenti territoriali del partito.

“Affronto con determinazione questa nuova sfida che la vita mi pone davanti” – afferma Gastaldi – “Sono supportato da una squadra affiatata, compatta e ben radicata su tutto il territorio piemontese. Compito nostro sarà quello di sensibilizzare i giovani e giovanissimi sugli argomenti che più ci riguardano nell’immediato futuro: un aumento della precarizzazione del lavoro e il conseguente diritto a crescere una famiglia nel luogo in cui si è nati senza dover emigrare all’estero per condurre una vita
dignitosa, un bisogno crescente di sicurezza nelle nostre città, una regolarizzazione dell’immigrazione incontrollata e un’Europa meno distante dai reali bisogni dei cittadini”.

“Faccio i migliori auguri di buon lavoro a Flavio Gastaldi e a tutti i Giovani Padani del Piemonte, garantendogli tutto l’appoggio possibile da parte della Segreteria Nazionale – dichiara Riccardo Molinari, Segretario Nazionale della Lega Nord Piemonte – Il Movimento Giovani Padani rappresenta una componente importante della Lega Nord, soprattutto in Piemonte dove è molto ben radicato e presente, ed è composto da ragazzi straordinari sempre in prima linea con dedizione ed impegno quando c’è da
lavorare sui territori per portare avanti le nostre battaglie. Il Movimento Giovani Padani è un’ottima palestra politica da cui negli anni sono emersi tanti ragazzi in gamba e preparati: Flavio Gastaldi ne è un esempio”.

MGP Cuneo presente a Torino per lapresentazione del libro di Salvini

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

"Secondo Matteo" racconta l'infanzia di Salvini e cosa l'ha spinto ad entrare nel movimento leghista

 

Sabato 14 Maggio si è svolta ad Alessandria la presentazione del nuovissimo libro "Secondo Matteo" di Matteo Salvini a cui hanno partecipato tantissimi giovani padani del Piemonte. Il Segretario Federale Matteo Salvini con questo libro autobiografico da una presentazione di se diversa da quella che tutti conoscono. Racconta la sua infanzia e cosa l'ha spinto ad entrare nel movimento leghista, ma nello stesso tempo riesce a coinvolgere il lettore nelle avventure che l'hanno portato a questo successo.

Sabato 14 maggio - Matteo SALVINI a Torino

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

++ APPUNTAMENTO TOP / SABATO ALLE ORE 15#SALVINI AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO ++
Incontro con i lettori di "Secondo Matteo", e 200 libri pronti per un autografo o una dedica.

>>> TI ASPETTIAMO!

18-19 maggio - elezioni CNSU 2016

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Il Movimento Universitario Padano Piemont sostiene la candidatura di Marco Di Sanza per le elezioni del Consiglio Nazionale Studenti Universitari (C.N.S.U.) che si terranno nei giorni 18/19 Maggio 2016! Il candidato può essere votato in ‪#‎Piemonte‬, ‪#‎Lombardia‬ e ‪#‎Liguria‬!
‪#‎elezioni‬ ‪#‎università‬ ‪#‎cnsu‬ ‪#‎scriviDiSanza‬

18-19 maggio - elezioni CNSU 2016

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

IL 18 E 19 MAGGIO VOTA NELLA TUA UNIVERSITÀ PER LE ELEZIONI CNSU 2016 (Piemonte-Lombardia-Liguria) IL "MOVIMENTO UNIVERSITARIO PADANO" e scrivi come preferenza uno di questi tre COGNOMI!
#elezioniuniversitarie #CNSU #inbattaglia

Intervista a Flavio Gastaldi da parte di "Lega sul Territorio"

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Flavio Gastaldi intervistato da Daniele Bertana per la rubrica:"Giovani Padani di Successo" di "Lega sul Territorio"!

#OrgoglioMgP #ripartiPiemont

Lega Nord, Molinari nuovo segretario della Lega Nord Piemont

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Il congresso Nazionale incorona Riccardo Molinari - l'appello: "Ora tutti uniti"

Riccardo Molinari è il nuovo segretario della Lega Nord piemontese dopo 15 anni di direzione targata Roberto Cota. Al termine dello scrutinio i voti per l'esponente alessandrino sono 446, contro i 364 della sua sfidante Gianna Gancia.

I membri del nuovo Consiglio Nazionale, oltre ai segretari provinciali, che entrano di diritto, sono Alberto Gusmeroli della provincia di NovaraAlessandro Giglio Vigna del Canavese, Elena MaccantiClaudio Broglio di TorinoGiovanni Rubini del VcoAndrea Fassino di AstiPaolo De Marchi di CuneoClaudio Corradino di BiellaPaolo Tiramani di Vercelli Lino Pettazzi di Alessandria.

 

 

E dopo l’elezione i primi impegni: “Il Consiglio di Stato non ci impedirà di costruire una Lega forte, che manderà a casa Chiamparino in modo democratico”, ha sottolineato Molinari riferendosi alla recente sentenza con cui i giudici amministrativi supremi hanno respinto i ricorsi della Lega contro l’elezione di Sergio Chiamparino a presidente della Regione Piemonte. “Da lunedì si riparte tutti quanti uniti superando le divisioni che hanno caratterizzato questa fase congressuale”, ha affermato dopo l’incoronazione a proposito dello scontro con la capogruppo del Carroccio in Regione Piemonte e moglie di Roberto Calderoli. “È stata una grande prova, un risultato non scontato - ha concluso - cercheremo di rinnovare la voglia di rinnovamento che i militanti hanno espresso oggi”.

 

Nato ad Alessandria nel 1983, Molinari era il candidato sostenuto da Matteo Salvini, che lo volle con sé, assieme al ligure Edoardo Rixi, quando salì al vertice di via Bellerio. Il Piemonte si è confermata una Nazione in linea con il segretario di turno; Molinari è entrato in Lega nel 1999, ancora adolescente, per sua ammissione perché "ammaliato" dalla figura carismatica di Umberto Bossi. Si getta a capo fitto nel Movimento studentesco padano, di cui diventa coordinatore nazionale nel 2001, dal 2003 al 2010 guida i Giovani Padani di Alessandria.

sabato 12 dicembre - difendiamo le nostre tradizioni ed il territorio con Matteo Salvini

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

"Un nemico che appena installato nelle nostre città o nelle nostre campagne si abbandona alle prepotenze ed esige l'alloggio gratuito o semi-gratuito nonché il voto e la cittadinanza.... Un nemico che negli asili vuole abolire anzi abolisce il Presepe e Babbo Natale. Che il crocifisso lo toglie dalle aule scolastiche, lo getta giù dalle finestre degli ospedali, lo definisce «un cadaverino ignudo e messo lì per spaventare i bambini musulmani»." Parole scritte diversi anni fa, ma sempre attuali, da una lucidissima Oriana Fallaci

Maturità, boom di 100 e lode al Sud Ma al Nord i prof sono più severi?

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

In una congiunta Andrea Zanelli e Carlo Emanuele Morando, rappresentanti del movimento studentesco della Lega Nord, esprimono il loro disappunto per il dato proveniente dal Ministero dell'Istruzione dal quale emerge che la più ampia concentrazione di lodi nell'esame di maturità si registra nelle regioni meridionali.

Andrea Zanelli, referente federale degli Studenti Padani: "Per gli studenti del Nord oltre al danno dovuto alla severità nell'assegnazione dei voti di maturità anche la beffa nel constatare che ci sono altre regioni in Italia dove sembra che vengano regalati "100 e lode" a iosa. Eppure i test Invalsi dimostrano che le migliori performance in matematica e italiano siano quelle degli studenti del Nord. Il Corriere della Sera riporta: "Al secondo anno delle scuole superiori gli studenti meridionali sono al di sotto della media italiana sia per le performance di matematica che di italiano, stando alle rilevazioni Invalsi, ma poi gli studenti pugliesi fanno un balzo in avanti, e alla maturità sono proprio loro a conquistare il record nazionale di 100 e lode. Ben 788 su 3896 assegnati in tutta la penisola, un risultato che migliora rispetto all’anno scorso (+12%), e che mette la Puglia di nuovo in testa con il suo 2,3% di diplomati con lode, seguita da Campania (455 maturati con il voto massimo, lo 0,7%)e Sicilia (372 «campioni», lo 0,9%).

La fotografia del Ministero dell’Istruzione sugli esiti scolastici premia dunque il Sud, che porta a casa il bottino di voti più alti dagli ultimi esami di Stato mentre al Nord i prof appaiono più severi”. Gli studenti padani per questo motivo continueranno a dare battaglia. Siamo stufi di essere cornuti e mazziati, siamo stufi di queste ingiustizie. Daremo battaglia".

Carlo Emanuele Morando, coordinatore regionale degli Studenti Padani del Piemonte: "Il mio pensiero va a quei 180 studenti piemontesi che hanno raggiunto la lode all'esame di maturità, mi piacerebbe che qualcuno fosse capace a spiegar loro come sia possibile che i test identici per tutte le regioni evidenzino una maggior preparazione al Nord mentre gli esami di maturità capovolgono la situazione. Nessuno deve permettersi di venire a raccontare a questi 180 meritevoli piemontesi che il loro risultato possa essere equiparato a quello degli studenti del Sud. Non è così, e i dati lo dimostrano. A quanto pare anche nella scuola al Nord ci vengono a dire "Somaro padano, paga e taci", ma noi non ci stiamo, il Movimento Studentesco Padano è dalla parte degli studenti del Nord, quelli che devono sudarsi il risultato".

ABROGAZIONE DELLA LEGGE MERLIN - LIBERIAMO LE STRADE DELLE NOSTRE CITTA'

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

DAL 5 MAGGIO FIRMA IN TUTTI I MUNICIPI ITALIANI

E GAZEBO IN TUTTA ITALIA SABATO 16 E DOMENICA 17 MAGGIO

A partire dal 5 maggio potrai andare a firmare in tutti i Municipi italiani per l'abrogazione della Legge Merlin, regolamentando e tassando così la prostituzione. Nei giorni di sabato 16 e domenica 17 maggio verranno organizzati gazebo in tutta Italia.


LA TUA FIRMA PER:

  • ELIMINARE LA PROSTITUZIONE DI STRADA
  • COMBATTERE IL DEGRADO URBANO
  • TASSARE LA PROSTITUZIONE
  • RIPORTARE ORDINE E SICUREZZA NELLE NOSTRE CITTA'
  • TUTELARE LA SALUTE PUBBLICA
  • CONTRASTARE LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA
  • BLOCCARE LA TRATTA DELLE SCHIAVE

Pagina 3 di 10