MGP Cuneo - Movimento Giovani Padani della Provincia di Cuneo

TERREMOTO IN EMILIA,RACCOLTA FONDI MGP PER BONDENO (FE)

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Il Movimento giovani padani, come già fatto in occasione delle alluvioni in Piemonte e Veneto e per il terremoto in Abruzzo, promuove da oggi nelle scuole, nelle università e in tutte le sezioni giovanili della Lega, anche attraverso gazebo nelle piazze, una raccolta fondi per sostenere la ricostruzione in Emilia.

I contributi possono essere versati sul conto dell'Associazione giovani padani
(IBAN : IT13 K076 0101 6000 0004 1839 200 oppure su C/C POSTALE 41839200 instestato a : Associazione Giovani Padani - via Colombi 18, 20161 Milano) CAUSALE: terremoto Emilia


"Come in passato, abbiamo deciso di concentrare la nostra raccolta fondi su un solo scenario, per far sentire più direttamente e concretamente il nostro sostegno. Siamo in contatto già da ieri con Alan Fabbri, sindaco di Bondeno, a Ferrara, Comune fortemente toccato dal sisma e segnato tragicamente da una vittima sul lavoro. I fondi raccolti verranno consegnati alla Protezione civile. Se sarà necessario e utile organizzeremo anche delle squadre di volontari a supporto delle operazioni. Chiediamo, pur in un momento economico non facile, uno sforzo particolare per aiutare popolazioni che hanno sempre dimostrato di vivere senza chiedere nulla, contribuendo al benessere dell'intera nazione".

Così Lucio Brignoli, coordinatore federale del Movimento giovani padani.

Tutte le informazioni sulla raccolta fondi saranno disponibili anche sul sito www.giovanipadani.com

21 maggio: incontro col territorio per individuar​e soluzioni per il territorio IMU: si può non pagarla?

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Lunedì nel tardo pomeriggio, dalle 18 in avanti, ci troveremo a Cherasco, con amministratori e tecnici delle amministrazioni locali, inclusi tutti quelli tra i cittadini che sono interessati, per, carte alla mano, rispondere alla domanda cruciale: come possono i nostri comuni annullare l'effetto di questa odiosa norma che intende tartassarci? Per rispondere in una sola volta alle domande che ogni giorno ci poniamo sul nostro territorio, con l'aiuto di "tecnici" veri che con la spinosa questione hanno avuto ed hanno a che fare. l'evento si svolgerà all'auditorium comunale in via San Pietro a Cherasco.

Interverranno:

Sen. Michelino Davico

Prof. Claudio Bonvecchio (ordinario di filosofia e Scienze Sociali Università dell'Insubria-Varese)

Rag. Valter Arnaud (responsabile Ufficio Tributi e Ragioneria EE.LL.)


Federico Gregorio: “Un bilancio serio e responsabile che risolve problemi concreti”

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

TORINO. Il Consigliere regionale della Lega Nord Federico Gregorio,sull’approvazione del Bilancio di previsione 2012 e pluriennale 2013-2014, ha dichiarato:

Questo è un bilancio che dà precisi segnali di responsabilità verso la nostra gente e la nostra terra, nel momento storico di massima difficoltà per l’economia, dove i tagli dei fondi stanno raggiungendo l’apice. Soldi non ce ne sono e quei pochi a disposizione vanno spesi meglio che si può, con grande giudizio. La Regione dimostra di voler paralare chiaro alla gente, senza giri di parole, come mai era accaduto prima. Dicendo le cose come stanno e chiudendo per sempre il libro dei sogni”.

Leggi tutto...

giovedì 17 maggio riunione MGP Centallo

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Oggi, giovedì 17 maggio, alle ore 21 presso il Povero Ragno fraz. Roata Chiusani si è svolta la riunione dei giovani padani di Centallo. Durante la riunione sono stati trattati vari argomenti; dalla situazione politica attuale della Lega, alla nuova bacheca della Lega Nord che presto verrà affissa nella principale piazza centallese oltre alle future iniziative locali del movimento. Il prossimo incontro sara' Martedì 29 maggio.

Sindaci del Saluzzese in Regione: ferrovia Saluzzo-Savigliano, ottimizzare anziché tagliare

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Claudio Sacchetto, presente all’incontro: “Dal confronto di oggi è emersa la necessità di evitare una soppressione che provocherebbe gravi ricadute sul territorio. I Sindaci hanno dimostrato di essere aperti a proposte alternative, mi farò interprete -insieme ai colleghi della Giunta- delle istanze presentate cercando di far coincidere la razionalizzazione della spesa con il dovere di garantire un servizio dignitoso al Saluzzese ”

Nel primo pomeriggio odierno, presso il Palazzo del Consiglio Regionale a Torino, è stata ricevuta una delegazione di Sindaci dei Comuni del Saluzzese, rappresentanti di un territorio direttamente coinvolto dalla prevista soppressione della linea ferroviaria Saluzzo-Savigliano.

Un confronto pacato ma determinato, nel corso del quale gli Amministratori hanno esposto tutta la loro contrarietà ad una misura che dissesterebbe del tutto il sistema di servizi attualmente attivo sul territorio.

Le istanze provenienti dal Saluzzese coincidono con la richiesta di rivedere il piano di riduzione dei costi che coinvolge il trasporto pubblico: disposti a collaborare per un decremento sostanzioso della spesa, i Sindaci presenti hanno prestato massima disponibilità alla razionalizzazione dei servizi presenti (rotaia e gomma). La totale soppressione della linea ferroviaria tra Saluzzo e Savigliano non rappresenta un risparmio se tenute in considerazione le problematiche che verrebbero a riversarsi sul territorio: traffico raddoppiato sugli assi viari già presenti, numero limitato di parcheggi, taglio indiscriminato di servizi a disposizione di lavoratori, cittadini e studenti attualmente quotidiani usufruitori del trasporto ferroviario.

Leggi tutto...

Comunicato Stampa

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

In questi giorni abbiamo notato che alcuni militanti del PD stanno raccogliendo delle firme per il ritiro di due delibere dell'ATO  la n. 15 del 2010 e la n. 2 del 2011 che a dire degli stessi “andrebbe a fissare nel 2017 una gara d'appalto internazionale per la gestione del servizio idrico in contraddizione con la volontà espressa dagli elettori con il referendum di giugno 2011”.

Anche alcune sedi del PD sono tappezzate di tali richieste ed in città sono stati organizzati dei banchetti di raccolta firme.

Sull'argomento abbiamo chiesto ampie spiegazioni all'Assessore Provinciale Luca Colombatto, che è tra i firmatari delle due delibere il quale ci ha spiegato il motivo di approvazione.

“La centralità della delibera assunta all’unanimità da tutti i conferenzieri della conferenza d’Ambito – dichiara l’Assessore Colombatto - da’ seguito ad una direttiva comunitaria che proibisce la parcellizzazione della gestione del sistema idrico integrato in quanto ritenuta causa di disservizio tecnico amministrativo.

Leggi tutto...

Amministrative: a Cuneo la Lega Nord unica alternativa credibile di centrodestra

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Nel Capoluogo quasi raddoppiato il consenso rispetto alle Amministrative del 2007. Risultati positivi anche a Borgo San Dalmazzo, Mondovì e Barge

I risultati emersi dalle urne in data odierna, tornata elettorale che ha visto coinvolti molti Comuni Cuneesi nel ricambio e nel rinnovo dell’Amministrazione cittadina, si traducono in un buon segnale per le liste della Lega Nord scese in campo.

Nelle Amministrative del Capoluogo di Provincia il Candidato Sindaco del Carroccio Claudio Sacchetto, con una percentuale pari al 9,76%, ha quasi raddoppiato il risultato ottenuto 5 anni fa, nel 2007 (5,21%). Analizzando inoltre i consensi ottenuti singolarmente da ogni lista in corsa, la Lega Nord si trova nella parte alta della graduatoria.

Nella vicina Borgo San Dalmazzo, Comune presso il quale erano in 5 in corsa per il governo della città, il Candidato Piermario Giordano, Consigliere Provinciale in quota Lega Nord, si è piazzato secondo nella corsa all’Amministrazione del Comune. A Mondovì il Carroccio, a sostegno del candidato Viglione, non solo ha tenuto, ma anche incrementato il consenso attestandosi al 7,10%.

Inoltre risultato netto a Barge, Comune presso il quale il candidato Sindaco Luca Colombatto, la cui lista era appoggiata dal Governatore del Piemonte Roberto Cota e dalla Presidente della Provincia Gianna Gancia, si è imposto con una percentuale pari al 56,28%. Il più votato della lista è stato Ivo Beccaria, membro del Direttivo Provinciale Lega Nord, il quale ha ottenuto 530 preferenze.

Leggi tutto...

TERZO GIURAMENTO MGP

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Sabato 12 maggio alla Casa Alpina a Busca a partire dalle ore 20:00 si svolgerà il terzo giuramento MGP Cuneo.
Come ogni anno il Giuramento sara' l'occasione per fare il punto sull'MGP nella nostra provincia.
Ora piu' che mai e' necessario parlarci apertamente su quello che sta succedendo e di quello che succedera',ma anche sulla nostra situazione MGP provinciale.
Il titolo che e' stato scelto e' "guardiamoci negli occhi" proprio per poter parlarci tutti insieme senza filtri.
All'evento saranno presenti Lucio Brignoli (Coordinatore Federale MGP), Davide Cavallotto (Coordinatore Nazionale MGP Piemonte) e Alessandro Vigna (vice coordinatore nazionale).

video integrale della serata di mercoledì 2 maggio

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Mercoledì 2 maggio la Segreteria Provinciale Lega Nord Cuneo ha organizzato una serata dal titolo "IMU, IRPEF, IVA, ACCISE: La stangata del Governo" in cui sono intervenuti Roberto Maroni , Roberto Calderoli, Roberto Cota e il candidato sindaco della città di Cuneo Claudio Sacchetto.

Ecco il video integrale della serata più alcune foto

Con l’ente di riscossione locale il federalismo dimostra la sua efficacia

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

TORINO. Oggi è stato approvato un emendamento alla legge finanziaria che renderà possibile, a partire dal 1 gennaio 2013, l’affidamento della riscossione dei crediti, a un ente regionale in sostituzione di Equitalia. Ente che potrà reinvestire una quota dell’agio ottenuto dalla riscossione direttamente sul territorio.
Il Consigliere regionale della Lega Nord Federico Gregorio ha voluto sottolineare l’importanza di questa decisione: “Che ancora una volta dimostra come una gestione federalista dell’amministrazione, in cui siano i territori a essere protagonisti della gestione dei fondi, sia la soluzione migliore per il Paese e per la nostra regione. A volte le rivoluzioni partono dal basso e con questo nuovo ente di riscossione il Piemonte sarà d’esempio per la Nazione. Ma soprattutto si creerà un’entità regionale di riscossione che applichi principi equi e più umani per il recupero dei crediti.
E’ chiaro che si deve avere sempre il massimo rigore contro chi evade. E’ necessario, però, far pagare in modo equo tutti, cercando di mettere nelle condizioni di poter fare fronte ai propri impegni chi è in vera difficoltà, senza penalizzarlo in modo inutile, essendo allo stesso modo intransigenti con chi invece froda il fisco scientemente.
I vantaggi in termini economici, con i proventi dell’attività dell’ente di riscossione regionale reinvestiti sul territorio, saranno evidenti anche per tutti i Comuni che potranno approfittare di questa opportunità”.

Lega Nord, Gregorio: “Roma non cancelli i vigili del fuoco volontari e discontinui”

E-mail Stampa PDF
AddThis Social Bookmark Button

Il Gruppo regionale della Lega Nord ha presentato oggi un Ordine del Giorno, sottoscritto anche dai gruppi del Pdl, Sel, Udc e Rifondazione Comunista, che impegna il Consiglio regionale a sostenere e rilanciare la figura del vigile del fuoco volontario e discontinuo, che rischia di scomparire per i tagli dell’80% dei fondi, previsti dal Governo Monti, indirizzati proprio a queste figure. Sulla questione è intervenuto il Consigliere regionale leghista Federico Gregorio che ha sottolineato:

“L’assurdità delle politiche romane, basate solo sui numeri e non sulla realtà dei territori e delle persone, è più che mai evidente con questa decisione di taglio dei fondi al personale discontinuo e volontario che di fatto cancella i valorosi Vigili del fuoco non di carriera. Persone che, lo sappiamo tutti, in tantissime occasioni si sono dimostrate, e continuano a dimostrarsi, determinanti nella gestione di emergenze e nella salvaguardia della sicurezza dei cittadini. Io ho avuto modo di conoscerli bene nella mia passata esperienza di Assessore provinciale a contatto con la Protezione Civile. L’atteggiamento del Governo di Roma nei loro confronti è inaccettabile”.

Leggi tutto...

Pagina 51 di 59